Stemmi a Bologna

Lo stemma di Bologna è uno scudo ovale diviso in quattro parti: due con la croce rossa su sfondo bianco sovrastata da un capo d’Angiò e due con la scritta in oro “Libertas” in diagonale su sfondo azzurro. Testa di leone posta di fronte. La fusione, dei due stemmi del Comune e del Popolo avvenuta nel XVI secolo.

fot.IPERBOLE-Bozzetto dello stemma del Comune inviato il 27 febbraio
1936 dal Commissario Prefettizio alla Consulta Araldica per ottenerne il riconoscimento legale
– ASCBo, Stemmi, 1935-1936

 lo stemma più antico di Bologna era formato da una croce rossa in campo bianco o d’argento. Diverse e contrastanti sono invece le ipotesi formulate dagli studiosi sul periodo al quale far risalire questa insegna.

foto IPERBOLE

Sul balcone del palazzo comunale, ai piedi della statua di papa Gregorio XIII, è posto uno stemma in arenaria del Comune di Bologna, che sostituisce le insegne papali abbattute dal popolo bolognese ( 1859).Purtroppo arenaria di cui è composto, col tempo si è trasformata in un pezzo di roccia tutto illeggibile ….

In giro per la città troviamo stemmi non solo di Bologna ma anche Stemmi di varie famiglie 

Stemmi in cortile di Arcidiocesi di Bologna

Stemma presente in Arcidiocesi di Bologna (foto,nr.1) .Non si trovano informazioni da nessuna parte e ho chiesto informazioni direttamente in Arcidiocesi.Mi è arrivata mail da don Sebastiano con questa notizia .,,Stemma è del Cardinale Carlo Opizzoni, Arcivescovo di Bologna dal 1802 al 1855.Era discendente dalla famiglia nobile milanese degli Opizzoni.Per quanto riguarda i vari simboli presenti nello stemma, non ci sono i documenti certi che ne spieghino il significato.” Una stemma molto simile è presente anche sul muro in cortile.(foto nr.3)

Leone con la testa bruciata

Purtroppo al momento non si trovano informazioni su questo particolare. Stemma si trova in via Castiglione sopra la porta di un ingresso vicino alla chiesa di S.Lucia .Lo stemma è parzialmente rovinato sembra che ha dei segni di una ricostruzione ,alcuni pezzi centrali sembrano essere caduti e poi rimessi a posto , a parte destra manca un frammento che fa parte della scritta libertas e un particolare che fa pensare ad un incendio. – superficie nera sulla testa del leone.

Stemmi in via Rizzoli

. Sulla facciata, è collocato uno stemma che dentro il toson d’oro racchiude i blasoni di Castiglia, Leon e Granada. Al centro i tre gigli dei Borbone di Spagna e sopra una bella corona, simbolo del regno di Ferdinando VI. In passato al pianterreno del palazzo aveva sede l’Osteria dei Tre Re. L’edificio era di proprietà del Collegio di Spagna e questo spiega la presenza sulla facciata dell’imponente stemma. Il Palazzo, dallo stile semplice e severo, fu realizzato da A. M. Laghi nel XVIII secolo . foto (nr.1 )

Una marea di Stemmi troviamo nel Archiginnasio– (La ricchissima decorazione dell’Archiginnasio costituisce il maggior complesso araldico murale esistente, ed ha suscitato l’ammirazione di visitatori e studiosi di tutti i tempi. Gli stemmi dovevano rafforzare l’idea di autorità e di potere dell’istituzione), nel museo Comunale e nella Camera del Commercio

Altri stemmi

© RIPRODUZIONE RISERVATA
RIPRODUZIONE CONSENTITA CON LINK ORIGINALE e CITAZIONE FONTE – https://arte-4-you.com/

Regalati un angolo di Bologna -quadri d’autore

Ti potrebbe interessare – https://arte-4-you.com/2020/11/06/bellissimi-particolari-battiporta-di-bologna/

Antichi orologi a Bologna

Vecchi pozzi di Bologna

Lampioni di Bologna

4 pensieri riguardo “Stemmi a Bologna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: