Casa Graziani un tesoro dimenticato

CASA GRAZIANI POI REGGIANI era la casa natale di Augusto Righi (1850-1920) La casa dal esterno non dice niente ma l’interno √® una vera sorpresa. Un tesoro nascosto in centro della citt√† ,dimenticato che sta decadendo. ,,Questa casa apparteneva ad una famiglia di mercanti, ed √® singolarissima imitazione, in dimensioni minime, di un atrio magnifico conContinua a leggere “Casa Graziani un tesoro dimenticato”

Scale monumentali nei palazzi storici bolognesi .

Scale a chiocciola ,scale elicoidali Palazzo Isolani – Lo scalone elicoidale di Palazzo Isolani (1550)in via S.Stefano 16.L’edificio, progettato da Giuseppe Antonio Torri nel 1708 ha una singolare scala elicoidale che risale al 1550 ed √® attribuita a Jacopo Barozzi da Vignola, detto comunemente Il Vignola (Vignola, 1507 ‚Äď Roma, 1573 palazzo Boncompagni  Le scaleContinua a leggere “Scale monumentali nei palazzi storici bolognesi .”

Lampioni di Bologna

¬© RIPRODUZIONE RISERVATARIPRODUZIONE CONSENTITA CON LINK ORIGINALE e CITAZIONE FONTE ‚Äď https://arte-4-you.com/‚Äď Ti potrebbe interessare Lampione pi√Ļ bello di Bologna – messaggero di vita? No-era un progetto mai compiuto. Stemmi a Bologna Bellissimi particolari-battiporta di Bologna Vecchi pozzi di Bologna Antichi orologi meccanici a Bologna

Stemmi a Bologna

Lo stemma di Bologna √® uno scudo ovale diviso in quattro parti: due con la croce rossa su sfondo bianco sovrastata da un capo d’Angi√≤ e due con la scritta in oro ‚ÄúLibertas‚ÄĚ in diagonale su sfondo azzurro. Testa di leone posta di fronte. La fusione, dei due stemmi del Comune e del Popolo avvenutaContinua a leggere “Stemmi a Bologna”

Vecchi pozzi di Bologna

Alla met√† dell’Ottocento ne erano presenti quasi 14.500 In ogni cortile, in ogni cantina di Bologna ma paradossalmente tutti questi pozzi fornivano senza scampo acqua non potabile , perch√® la falda freatica, che li alimentava, era contaminata a causa delle dispersioni provenienti dalla rete fognaria e dei liquami scaricati dai pozzi neri direttamente nel terreno.Continua a leggere “Vecchi pozzi di Bologna”

Particolari di Bologna che scompaiono

8- L‚Äôaffresco √® databile alla fine del XVI secolo e rappresenta una Crocifissione con le figure della Vergine e di San Giovanni insieme ai Santi Pietro e Paolo. Nella raffigurazione si scorgono anche le Due Torri di Bologna.‚ÄôL’affresco Seicentesco posto sulla parete di Palazzo Bianchetti lato Piazza Aldrovandi e raffigurate una Crocifissione √® stato restituitoContinua a leggere “Particolari di Bologna che scompaiono”

Battiporta e Bocchette antiche di Bologna

I Battiporta ha tanti nomi –picchiotto, battaglio, batacchio mazzapicchio, battiporta, bussatoio ,martello o battente. Variamente decorati e in uso gi√† al tempo degli antichi Romani, di battenti o picchiotti se ne conservano esemplari di diversa tipologia, nei musei archeologici. Si tratta di esemplari in bronzo o in ferro, alcuni antropomorfi; ma in genere sono a forma di testa diContinua a leggere “Battiporta e Bocchette antiche di Bologna”

Antichi orologi a Bologna

Oggi scopriremo –antichi orologi a Bologna -Sapevate che Bologna √® considerata, fin dal Medioevo, una delle capitali mondiali della misura del tempo? Gi√† nel XV secolo si dota di uno dei primi orologi astronomici costruiti in Europa: uno stupefacente meccanismo i cui automi in legno sono conservati oggi all’interno delle Collezioni Comunali d’Arte.Il primo orologioContinua a leggere “Antichi orologi a Bologna”

Meridiana di San Michele in Bosco

In ex monastero di San Michele in Bosco al partire dal 1364 risiedevano i monaci olivietani responsabili della costruzione di questo complesso dal XV secolo.Qui in un corridoio lungo di 162 metri oggi ci sono gli ambulatori e gli uffici dove nel epoca cerano le celle dei monaci.Corridoio chiamato il ,,cannocchiale” a causa di unContinua a leggere “Meridiana di San Michele in Bosco”