Scale monumentali nei palazzi storici bolognesi .

Scale a chiocciola ,scale elicoidali Palazzo Isolani – Lo scalone elicoidale di Palazzo Isolani (1550)in via S.Stefano 16.L’edificio, progettato da Giuseppe Antonio Torri nel 1708 ha una singolare scala elicoidale che risale al 1550 ed √® attribuita a Jacopo Barozzi da Vignola, detto comunemente Il Vignola (Vignola, 1507 ‚Äď Roma, 1573 palazzo Boncompagni  Le scaleContinua a leggere “Scale monumentali nei palazzi storici bolognesi .”

Monte Sabbiuno-Monte della Memoria

Il monte Sabbiuno √® una piccola cima del basso Appennino bolognese, compresa in un lembo meridionale del comune di Bologna, pertanto facente parte del cosiddetto gruppo dei colli bolognesi. La vetta del monte Sabbiuno, posta soltanto a 391 metri sul livello del mare, √® tuttavia pi√Ļ elevata rispetto ad altri rilievi localizzati nei dintorni. EssaContinua a leggere “Monte Sabbiuno-Monte della Memoria”

Torre dell’orologio-Bologna

Torre dell’orologio (torre Accursi) √® visitabile da pochi mesi dopo un accurato restauro che ha anche ripristinato il meccanismo che fa  funzionare l‚Äôorologio. Torre √® alta 46,20 m(nella sua parte a forma di quadrilatero √® alta 36,20 metri dal suolo; l’edicola superiore √® alta 10 metri) Dalla torre potrai affacciarti su un‚Äôimperdibile vista di PiazzaContinua a leggere “Torre dell’orologio-Bologna”

Mille MIGLIA -BOLOGNA

La Mille Miglia √® stata una competizione automobilistica stradale di granfondo disputata in Italia  in 24 edizioni tra il 1927 e il 1957 . Si trattava di una gara di velocit√† in linea con partenza e arrivo a Brescia in cui i concorrenti arrivavano fino a Roma  attraverso il centro-Nord Italia. Il nome della gara deriva dalla lunghezzaContinua a leggere “Mille MIGLIA -BOLOGNA”

Antico e particolare citofono di Palazzo Bargellini

Fin ora ancora nessuno ci ha parlato di un mascherone diabolico con la bocca spalancata , presente nel palazzo Bargellini in Strada Maggiore di Bologna che dietro il portone principale nasconde un segreto…. Una volta direttamente da quella bocca si poteva sentire i voci o al contrario ,si poteva parlare . Era un vecchio citofonoContinua a leggere “Antico e particolare citofono di Palazzo Bargellini”

Castel de’ Britti -rovine di un antico castello

La frazione o localit√† di Castel dei Britti dista 4,85 chilometri dal comune di San Lazzaro di Savena di cui essa fa parte. Oggi rimangono solo le rovine dell’antica rocca di Castel de’ Britti (appartenuto a Matilde di Canossa) della quale rimane soltanto un grande arco . Castello situato in una posizione strategica probabilmente per questo motivo venne pi√ĻContinua a leggere “Castel de’ Britti -rovine di un antico castello”

Una foca in piazza Nettuno

,,Nell’estate del 1818 un articolo della Gazzetta di Bologna riferisce che in Piazza del Nettuno viene esposta una foca. La povera bestia, una novit√† assoluta in citt√†, suscita grande curiosit√† e soddisfazione negli spettatori.Il 13 luglio questo ‚ÄúMostro Marino chiamato Focca, ossia Tigre marina‚ÄĚ d√† alla luce un cucciolo di 30 libbre, che sopravviver√† pocheContinua a leggere “Una foca in piazza Nettuno”

Villa Aldini un gioiello sui colli bolognesi

Antonio Aldini fece costruire tra il 1811 e il 1816 una grande villa in stile neoclassico, “palazzo di delizia d’ordine ionico perfetto”, dedicata a Napoleone, che durante una visita a Bologna nel 1805 cavalc√≤ sul colle e, mirando dall’alto il panorama, avrebbe esclamato: “Ca c’est superbe!”. Chissa quale panorama ha incantato Napoleone vista parco Ghigi dalla viaContinua a leggere “Villa Aldini un gioiello sui colli bolognesi”

Il ladro”- pi√Ļ famoso della storia bolognese.

Circa 250 anni fa…..Dopo vari spostamenti in diverse citt√† d‚ÄôItalia, nel 1772 approd√≤ a Bologna Girolamo Ridolfi con falso nome Girolamo Lucchini chiamato anche di rado Gio.Battista Rossi .Presto incontr√≤ anche il vero amore, Berenice Seracci che diventer√† la sua complice. Loro relazione comunque ha causato uno scandalo,la sua signora vedova Nanetti aveva dei figli da precedenti relazioni…. PerContinua a leggere “Il ladro”- pi√Ļ famoso della storia bolognese.”

,,Bancarotta,, Letteralmente ….Chiss√† se succedeva anche a Bologna .

Bancarotta– Il termine deriva dall’uso di epoca medioevale  di rompere il tavolo e la panca o cassa di legno del banchiere divenuto insolvente. √ą un tipico reato connesso al fallimento. I primi fallimenti partono dal 1341 dichiarano bancarotta tutte le principali compagnie bancarie fiorentine . Crollo con la reazione a catena travolse un grande numero di depositanti, daiContinua a leggere “,,Bancarotta,, Letteralmente ….Chiss√† se succedeva anche a Bologna .”