NINFA della scalinata del PINCIO -la moglie di Nettuno bolognese.

Bassorilievo in centro di fontana sulla scalinata del Pincio, (eseguita da Diego Sarti (1859-1914) e Pietro Veronesi, su disegno di Muggia e Azzolini) Rappresenta una ninfa assalita da una piovra. Sarà chiamata volgarmente “la moglie del Gigante”, cioè del Nettuno, e Giosue Carducci le dedicherà un famoso sonetto (1898) all’interno della raccolta “Rime e ritmi”.Continua a leggere “NINFA della scalinata del PINCIO -la moglie di Nettuno bolognese.”

Vecchi pozzi di Bologna

Alla metà dell’Ottocento ne erano presenti quasi 14.500 In ogni cortile, in ogni cantina di Bologna ma paradossalmente tutti questi pozzi fornivano senza scampo acqua non potabile , perchè la falda freatica, che li alimentava, era contaminata a causa delle dispersioni provenienti dalla rete fognaria e dei liquami scaricati dai pozzi neri direttamente nel terreno.Continua a leggere “Vecchi pozzi di Bologna”

Castello neomedioevale sulle colline di Ca’ de Britti diventato B&B

Il palazzo dei Malvezzi Campeggi a Castel de’ Britti. Sulle colline tra ,Ozzano e Ca’ de Britti sorge castello merlato dei Malvezzi Campeggi in stile neomedievale toscano ispirato al Palazzo Vecchio di Firenze. L’edificio, appare come un nostalgico ricordo del passato feudale della famiglia, proprietaria a Bologna di uno straordinario palazzo in via San Donato.Continua a leggere “Castello neomedioevale sulle colline di Ca’ de Britti diventato B&B”

Giardino Medievale in quartiere Savena

Giardino Medievale (1988) si trova nel quartiere Savena a Bologna in via Ferrara nel giardino Cavadone .Statue in bronzo di Nicola Zamboni ,, Hortus Conclusus” . Piccolo giardino di concezione medievale, rinchiuso da un alto muro e contenente varie statue in cui ,, Il giullare e la sua compagna” ,,Gli amanti” il bassorilievo ,,Cavagliere ”Continua a leggere “Giardino Medievale in quartiere Savena”

Bologna- lo stemma della città-leone con la testa bruciata

Purtroppo al momento non si trovano informazioni su questo particolare. Stemma si trova in via Castiglione sopra la porta di un ingresso vicino alla chiesa di S.Lucia .Lo stemma è parzialmente rovinato sembra che ha dei segni di una ricostruzione ,alcuni pezzi centrali sembrano essere caduti e poi rimessi a posto , a parte destraContinua a leggere “Bologna- lo stemma della città-leone con la testa bruciata”

Non tutti sanno che… il Palazzo del Podestà in piazza Maggiore a Bologna ricoprono 7.476 formelle.

Fra tantissime formelle floreali appaiono anche teste di uomo,dei animali o stemmi,tutte diverse l’una dall’altra ormai tante irriconoscibili perché livellati dal tempo e dall’usura . Una leggenda dice ,che ci siano due bugnati con lo stesso ornamento ma fin ora nessuno è riuscito a confermare questa ipotesi . Tentativo di fuga di Re Enzo UnaContinua a leggere “Non tutti sanno che… il Palazzo del Podestà in piazza Maggiore a Bologna ricoprono 7.476 formelle.”

Posta antica -PRIMO UFFICIO DELLA POSTA DELLE LETTERE DI BOLOGNA(1768)-curiosità postali di Bologna.

Via Parigi 2 Casa Castelli ,,IN QUESTO FABBRICATOIL PRIMO GENNAIO 1768VENNE APERTO IL PRIMO UFFICIODELLA POSTA DELLE LETTEREDI BOLOGNA” La dimora (metà del secolo XV) in forme gotiche appartenne alla famiglia Castelli, e in seguito ai Gozzadini e ai Davia. Qui ebbe sede il primo ufficio postale della città, aperto il primo gennaio 1768.Il porticoContinua a leggere “Posta antica -PRIMO UFFICIO DELLA POSTA DELLE LETTERE DI BOLOGNA(1768)-curiosità postali di Bologna.”

Gallo di San Pietro a Basilica di Santo Stefano

Sotto il porticato su una colonna al centro di una finestra troviamo gallo di pietra risalente al XIV secolo, chiamato “Gallo di San Pietro” per ricordare l’episodio evangelico del rinnegamento di Gesù. ,,Si tratta dell’episodio della rinnegazzione di San Pietro, che per tre volte smentisce, davanti ad una serva che era convinta di averlo riconosciuto,Continua a leggere “Gallo di San Pietro a Basilica di Santo Stefano”

Bologna e simpatici L’unicorni

Descritto come animale piccolo (a rappresentare l’umiltà) ma invincibile.Simbolo di magia ,purezza e saggezza, nell’immaginario cristiano poteva essere ammansito solo da una vergine, simbolo della purezza,è considerato in tutte le tradizioni una delle creature leggendarie più belle e affascinanti di sempre. A Bologna troviamo diverse tracce di questo animale mitologico la prima scoperta è stataContinua a leggere “Bologna e simpatici L’unicorni”

Chiapporato -segreti e curiosità di un borgo fantasma.

Chiapporato è un piccolo borgo disabitato in mezzo a bosco sull’Apenino Tosco-Emiliano nel pressi del Parco Regionale dei Laghi di Suviana e Brasimone del comune di Camugnano (BO)Un paese fantasma che sorge nei pressi del Monte Calvi . Costruito in pietra all’interno del castagneto Raggiungibile solo a piedi o con bike . Paese Immerso nelContinua a leggere “Chiapporato -segreti e curiosità di un borgo fantasma.”