La Scola -piccolo borgo medioevale che non invecchia

Borgo La Scola (Grizzana Morandi)-località Vimignano-provincia Bologna.

La Scola è situata a pochi chilometri dalla Rocchetta Mattei quindi dopo la visita ala Rocchetta vi consiglio di visitare anche il borgo.

  Questo piccolo borgo di pietra con paesaggi famigliari ricorda grande pittore Giorgio Morandi .Artista trascorreva qui le sue estati e dipingeva i suoi meditativi paesaggi .

Piccolissimo ma affascinante è tra i borghi medievali meglio conservati e più pittoreschi dell’Appennino bolognese . Il suo l’aspetto è rimasto immutato nel tempo . Un borgo che non invecchia mai ed oggi incanta con il suo fascino medioevale . Le origini del borgo della Scola, la cui esistenza risale al VI sec. con le prime testimonianze scritte e ritrovate risalgono alla fine del ‘300.La maggior parte degli edifici risalgono al 1400-1500 e rappresentano eccezionali esempi dell’architettura medievale appenninica ad opera dei Maestri Comacini. Il termine SCOLA deriva dal longobardo Sculca che significa posto di guardia, vedetta, perchè questo era un posto di guardia militare fortificato.

Il borgo fortificato è nato infatti come quartiere militare e luogo di resistenza e difesa del centro monastico di Montovolo, di grande importanza religiosa ,economica e commerciale

Aveva un ruolo strategico e la funzione militare da esso sostenuta giustifica il nome e la sua composizione urbanistica, con edifici e torri addossate e reciprocamente integrate nel sistema difensivo che la natura orografica del luogo, quasi uno sperone a mezza costa, contribuiva a rendere più impermeabile alle offese nemiche.

Il borgo è molto suggestivo ma praticamente spopolato, ci sono solo più di 10 abitanti la maggior parte delle abitazioni sono seconde case, niente bar niente negozi e in 10 minuti si visita tutto.

Le bellezze naturalistiche- grazie a un micro clima più favorevole rispetto alle zone circostanti, in Scola crescono molte piante non autoctone, tra le quali cipresso, capperaie ed ulivi. Cipresso secolare di 700 anni alto di 20 m. diventa il simbolo di Scola.

Dal 1993 è nata l’Associazione culturale Sculca si caratterizza per la realizzazione di eventi culturali e per la promozione di restauri .Fin ora restaurati le 2 meridiane, la pala d’altare ed il coperto dell’Oratorio di San Pietro.

Da oltre 40 anni il borgo è sottoposto a vincolo urbanistico e architettonico .

© RIPRODUZIONE RISERVATA
RIPRODUZIONE CONSENTITA CON LINK A ORIGINALE e CITAZIONE FONTE – https://arte-4-you.com/

ti potrebbe interessare

Una opinione su "La Scola -piccolo borgo medioevale che non invecchia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: