MOSTRA-52 settimane con Covid….la storia continua.

Un anno passato e nulla è cambiato ,12 mesi lunghi,52 settimane lunghissime ,365 giorni di attesa , 8760 ore di speranza , 191975400 minuti di disperazione ,11518524000 secondi di rabbia …..E cominciamo da capo. Sisifo riparte. Non ci vogliono le parole bastano immagini. Immagini che parlano da sole……. © RIPRODUZIONE RISERVATARIPRODUZIONE CONSENTITA CON LINK ORIGINALE eContinua a leggere “MOSTRA-52 settimane con Covid….la storia continua.”

Bellissima insegna che non c’è più

Nel 2020 calzolaio S. Burani in Via de’ Musei chiuso per andare in meritata pensione .Il suo mestiere ha cominciato in età di 14 anni; Il negozio era una delle ultime botteghe storiche rimaste a Bologna. Purtroppo scomparsa anche bellissima insegna .Insegna più fotografata non solo di turisti ma anche dai bolognesi , insegna cheContinua a leggere “Bellissima insegna che non c’è più”

Palazzo de’ Rossi a Pontecchio.(Sasso Marconi)

Il complesso è situato nella valle del Reno a Pontecchio Marconi in stile tardogotico bolognese, con coronamento a merlature e decorazioni in cotto. Nel 1482, un senatore di origine parmense Bartolomeo de’ Rossi ( erede di una famosa famiglia di banchieri bolognesi) ha cominciato a costruire la sua dimora in campagna, lontano dagli affanni della guerra.Continua a leggere “Palazzo de’ Rossi a Pontecchio.(Sasso Marconi)”

Lampione più bello di Bologna – messaggero di vita? No-era un progetto mai compiuto.

Purtroppo tanti di voi non vorranno accettare la verità ….Lampione non è il messaggero di vita……..era bellissimo a pensare che la sua luce lampeggiante poteva segnalare una nuova nascità….. Più famoso lampione di Bologna e di tutta Emilia Romagna si trova  all’angolo di palazzo Re Enzo, tra Piazza del Nettuno e Via Rizzoli al altezzaContinua a leggere “Lampione più bello di Bologna – messaggero di vita? No-era un progetto mai compiuto.”

Lampioni di Bologna

© RIPRODUZIONE RISERVATARIPRODUZIONE CONSENTITA CON LINK ORIGINALE e CITAZIONE FONTE – https://arte-4-you.com/– https://arte-4-you.com/2021/03/08/lampione-piu-bello-di-bologna-messaggero-di-vita-no-era-un-progetto-mai-compiuto/ https://arte-4-you.com/2021/02/23/stemmi-a-bologna/ https://arte-4-you.com/2020/11/06/bellissimi-particolari-battiporta-di-bologna/ https://arte-4-you.com/2021/02/21/vecchi-pozzi-di-bologna/ https://arte-4-you.com/2020/07/23/antichi-orologi-meccanici-a-bologna-2/

Nadir calzature “Alla Fabbrica” -made in Italy- ha quasi 100 anni .

Questo storico negozio è specializzato in calzature, donna, uomo che propone una propria linea di scarpe dal marchio omonimo. L’attività di fabbricazione e vendita tramandata in ambito famigliare da quattro generazioni iniziò nel 1924 in via Castiglione al 10. Nel 1934 si trasferì nell’attuale sede in via Castiglione 9 , dove utilizza ancora oggi gliContinua a leggere “Nadir calzature “Alla Fabbrica” -made in Italy- ha quasi 100 anni .”

l’antico ospizio dei frati Crociferi in via Mazzini.

Ex convento dei frati Crociferi o Cruciferi (detti anche Crociali)si trovava sulla antica via Cruciali .Il vecchio percorso di via Crociali coincide con l’attuale da via Giuseppe Massarenti fino a via Vermiglia .Dalla strada non si nota ma se guardiamo bene il palazzo in via Mazzini 105 vediamo un’entrata con il cancello . In fondo a sinistra notiamo un cortileContinua a leggere “l’antico ospizio dei frati Crociferi in via Mazzini.”

NINFA della scalinata del PINCIO -la moglie di Nettuno bolognese.

Bassorilievo in centro di fontana sulla scalinata del Pincio, (eseguita da Diego Sarti (1859-1914) e Pietro Veronesi, su disegno di Muggia e Azzolini) Rappresenta una ninfa assalita da una piovra. Sarà chiamata volgarmente “la moglie del Gigante”, cioè del Nettuno, e Giosue Carducci le dedicherà un famoso sonetto (1898) all’interno della raccolta “Rime e ritmi”.Continua a leggere “NINFA della scalinata del PINCIO -la moglie di Nettuno bolognese.”

Stemmi a Bologna

Lo stemma di Bologna è uno scudo ovale diviso in quattro parti: due con la croce rossa su sfondo bianco sovrastata da un capo d’Angiò e due con la scritta in oro “Libertas” in diagonale su sfondo azzurro. Testa di leone posta di fronte. La fusione, dei due stemmi del Comune e del Popolo avvenutaContinua a leggere “Stemmi a Bologna”