Molino Parisio (Mulén ed Parîṡ -1410) dove finisce via Murri e ha inizio via Toscana.

Il Mulino Parisio- (Mulén ed Parîṡ in bolognese) ma conosciuto soprattutto come Molino Parisio.


Un simbolo e un punto di riferimento, dove finisce via Murri e ha inizio via Toscana di Bologna .

Il Molino Parisio esisteva già nel 1410 ma con altro nome: Molino dè Beldeporto.. Si è sempre detto che l’edificio era del 1600, ma ciò non è vero, date le ultime ricerche che hanno rivelato la sua storia. Quindi, la sua presenza è stata documentata dal XV secolo come mulino per la macinazione di cereali .

La sua attività è proseguita fino all’anno 1983 , quando la proprietà ha stabilito la chiusura e la cessazione di ogni sua attività produttiva, mantenendo per qualche tempo una rivendita di farina e granaglie. Attualmente con il nome “Molino Parisio” si suole indicare l’edificio che ospitava il mulino, il complesso degli edifici limitrofi e la ciminiera ad esso collegata, mozzata nel 2012. Nel corso degli anni è stato recuperato e trasformato, attraverso alcune sostanziali modifiche, in un edificio civile sede di un istituto di credito, la cui origine era segnalata dalla presenza di una ciminiera in mattoni, capitozzata in seguito agli eventi sismici del 2012.

Anche le ricerche storiche di Erica Landucci del 2017, presso gli Archivi storici cittadini, hanno rivelato che il Molino Parisio sul Canale di Savena esisteva già nel 1410, ma con il nome “Molino dè Beldeporto”. Il 12 giugno 1417 all’interno dell’antica e nobiliare famiglia bolognese dei Lambertini avveniva una transazione (atto presso ASBo) di alcuni beni, fra i quali il “Belporti ad Molendino”. Quindi, i Lambertini (la casata che nel 1675 darà i natali al Cardinale Prospero Lambertini poi papa Benedetto XIV) erano già proprietari del Molino dè Beldeporto, il passaggio di proprietà avveniva da Egano e fratelli a Bartolomeo e Carlo.

La madonnina sotto il portico del Molino Parisio. Foto Erica Landucci

© RIPRODUZIONE RISERVATA
RIPRODUZIONE CONSENTITA CON LINK ORIGINALE e CITAZIONE FONTE – https://arte-4-you.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: